blog

Elogio all’incompetenza

In rete circola la petizione per intitolare il ponte di Genova a Toninelli. Non è uno scherzo, l’iniziativa nata su Change.org è rimbalzata sui principali media nazionali. Famoso ai più per le sue gaffe e le idee strampalate, che hanno portato il Movimento ad affiancargli un social-sitter, Toninelli è diventato l’eroe del ponte. Uno schiaffo morale a tutti gli italiani competenti, spesso costretti a emigrare perché non riconosciuti dal nostro paese.

Il Movimento 5 Stelle sta raccogliendo quello che in questi anni ha seminato, ma, nonostante ciò, trova il modo di smentirsi. Infatti, i 450 super consulenti scelti dal governo, che compongono le task force per ripartire, come si sposano con l’ideologia del movimento? Un problema di forma e contenuto, che tocca parecchi temi cari ai grillini. Si parte dall’assenza di rappresentanza del paese alla spesa per i loro servigi. Ma loro niente, continuano ad elogiare le loro creature politiche. Poco importa se poi il Ministro Di Maio spergiura sull’Economist di non aver mai pensato ad un’Italia fuori dall’Europa (con video in rete che attestano il contrario), se lo stesso Toninelli dichiara di esser stato silurato da Ministro per la sua volontà di revocare le concessioni autostradali (rimanendo tra le fila del partito come niente fosse), o ancora peggio sulla difesa tenace del Ministro Bonafede per la gestione delle carceri. Pensate se Forza Italia fosse stata al governo e dei boss mafiosi fossero stati liberati per l’emergenza…cosa sarebbe successo?

Non c’è verso, l’incompetenza ci piace di più.

Super Toninelli, eroe del ponte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...